Introduzione alle matrici ecologiche e dei sostegni della qualità d vita: il modello Anffas di matrici Visualizza ingrandito

Introduzione alle matrici ecologiche e dei sostegni della qualità di vita: il modello Anffas di matrici

PA-03

Introduzione alle matrici ecologiche e dei sostegni della qualità d vita: il modello Anffas di matrici

a cura del Prof. Luigi Croce - psichiatra, Presidente CTS Anffas Onlus Nazionale e docente Università Cattolica di Brescia

Maggiori dettagli

88 Articoli

67,10 € tasse incl.

Dettagli

Durata del corso: 3 ore

Abstract: La prospettiva del miglioramento della Qualità di Vita rappresenta l’esito realistico e concreto degli interventi e dei sostegni dedicati alle persone con disabilità intellettive ed evolutive in tutte le fasi del ciclo di vita. Gli strumenti e le pratiche di assessment, le aspettative delle persone e dei familiari, i bisogni e le risorse disponibili devono essere attentamente “interrogati” al fine di individuare con precisione il profilo di funzionamento della stessa persona e dei suoi contesti in relazione ad obiettivi effettivamente allineabili con i domini e gli indicatori di qualità di vita,  come documentabile nella Matrice Ecologica. Il sistema di processi orientati al miglioramento della qualità di vita definito piano individualizzato dei sostegni prosegue con la pianificazione e la fornitura dei sostegni. attraverso la matrice dei sostegni il case manager e il support manager sono in grado di individuare i sostegni appropriati e allineati con gli obiettivi dei sostegno identificati nella matrice ecologica. I diversi sostegni vengono quindi classificati sulla base di una serie di criteri come i fornitori di sostegno, le attività di sostegno, la tipologia, le coordinate spazio temporali ed i costi del sostegno in relazione ai domini della qualità di vita su cui gli stessi sostegni insistono. Il ciclo produttivo del miglioramento della Qualità di Vita si conclude e si ricicla con la verifica degli esiti ottenuti attraverso la verifica dei cambiamenti ottenuti nel profilo di Qualità di Vita ottenuto con gli strumenti di valutazione più evoluti. 

Obiettivo del corso: Alla fine del corso i partecipanti dispongono di un modello concettuale ed applicativo di pianificazione personalizzata dei sostegni nella prospettiva della Qualità di Vita e del rispetto dei Diritti Umani. Sono inoltre in grado di classificare le informazioni relative al Piano Individualizzato dei sostegni come valori di variabili di processo orientato nel suo complesso verso il raggiungimento di esiti clinici, funzionali e personali in termini di miglioramento di Qualità di Vita.